venerdì 17 novembre 2017

Friday News #108


Cari visitatori della Tana,
visto il freddo che imperversa in questi giorni vi do un calorosissimo benvenuto a questo nuovo appuntamento con Friday News, la rubrica interamente dedicata alle notizie dal mondo dei libri.
Questa settimana ci sono moltissime novità di cui discutere, quindi mettetevi comodi, che partiamo subito!

Cover reveals;

  • Il terzo volume della serie Dark Artifices, Queen of Air and Darkness, uscirà negli USA il 4 Dicembre 2018. Ovviamente il volume uscirà anche in Italia;
  • Altra novità per il 2018 sarà War Storm, quarto ed ultimo volume della serie Red Queen di Victoria Aveyard, in uscita a Maggio negli USA;
  • Ghiaccio come fuoco di Sara Raasch, secondo volume della serie Snow Like Ashes, esce per Mondadori il 5 Dicembre;
  • Altra uscita del 5 Dicembre per Mondadori è quella di La nave degli scomparsi, terzo volume della serie Magnus Chase e gli dei di Asgard di Rick Riordan;
 
  • Arriverà per Newton Compton il prossimo 18 Gennaio il secondo volume della serie Mounument 14, Cielo in fiamme.
Quali autori, quali libri;



  • Maggie Stiefvater pubblicherà nel 2019 un libro di mitologia basato sul suo romanzo La corsa delle onde, che sarà intitolato The Scorpio Sea Tarot ;
  • Rivelato il titolo del prossimo, attesissimo volume della serie A Court of Thorns and Roses di Sarah J. Maas: A court of Frost and Starlight uscirà a Maggio 2018.


Novità sugli adattamenti;
  • Il 13 Novembre scorso Amazon ha annunciato di aver acquistato i dititti globali de Il Signore degli Anelli, con un accordo che prevede la produzione di una serie TV con più stagioni ed anche di eventuali spin-off;
  • Novià in arrivo anche per Netflix: tra i prossimi show che saranno prodotti ci sarà anche The Umbrella Academy e sarà ispirato al fumetto ominimo scritto da Gerard Way, frontman della band My Chemical Romance. La serie TV avrà come protagonista Ellen Page;
  • Una serie TV tutta italiana invece sarà basata sul celeberrimo Il nome della rosa, romanzo di Umberto Eco. Lo show sarà prodotto dalla Rai e avrà come protagonisti John Turturro nei panni di Guglielmo Da Baskerville, Damian Hardung in quelli del giovane Adso da Melk e Rupert Everett nei panni dell'antagonista.
  • Altra italianissima produzione riguarderà Il gattopardo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, che diventerà una produzione, a quanto pare con attori di calibro internazionale;
  • Novità importantissima per tutti i fan di Renée Ahdieh: il suo romanzo La moglie del Califfo  è stato opzionato da Imagine Productions per la produzione di un adattamento cinematografico. La stessa autrice lavorerà alla sceneggiatura del film.
    Qualche dettaglio in più potete trovarlo in questo articolo. 

Prossime uscite in Italia;
  • Il prossimo 27 Febbraio dovrebbe uscire per Piemme Nowhere Girls di Amy Reed;
  • Sempre per Piemme, il 30 Aprile, dovrebbe arrivare il romanzo conclusivo della trilogia YA di Jenny Han, Tua Per Sempre, Lara Jean;
E per oggi è tutto, lettori cari.
Alla prossima!



venerdì 10 novembre 2017

Friday News #107

Cari visitatori della Tana,
benvenuti ad un nuovo appuntamento con #Friday News e tutte le ultime notizie dal mondo dei libri.
Senza esitazione, scopriamo subito cosa è successo nella settimana appena trascorsa.

Cover reveals;



    • Il 20 Novembre uscità per Salani Buona vita a tutti di J.K. Rowling, che contiene il discorso pronunciato dall'autrice all'Università di Harvard nel 2008. 
    • Da mesi si vociferava di un nuovo romanzo di Donato Carrisi in arrivo per la fine dell'anno. Ebbene, eccolo: L'uomo del labirinto dovrebbe uscire il 4 Dicembre per Longanesi. La trama QUI.
     
    • Negli USA uscirà il 26 Divembre la versione in brossura di Carve the Mark di Veronica Roth, che conterrà anche We Can Be Mended, epilofo della saga di Divergent che precedentemente era stato riservato soltanto ai preorder di Carve the Mark.

    Novità sugli adattamenti;
    • 20th Century Fox ha apzionato Caraval di Stephanie Garber per la produzione di un adattamento cinematografico. Il romanzo è appena uscito in Italia per Rizzoli.
    • Prossimamente sul canale inglese BBC One sarà trasmesso il nuovo adattamento di Le due verità, altro romanzo di Agatha Christie. Nell'adattamento reciteranno Ed Westwick, Eleanor Tomlinson, Ella Purnell e Crystal Clarke;
    • Uscirà il 30 Luglio 2018 la nuova versone di Cime Tempestose, tratto dall'omonimo classico senza tempo di Emily Bronte, in occasione proprio del bicentenario dalla nascita dell'autrice.
      Si tratta di una produzione indipendente la cui regia è stata affidata ad Elisabeta Avrahal, mentre nei panni di Heathcliff ed Elizabeth troveremo rispettivamente Paul Eryk Atlas e Sha'ori Morris.
    • Sono cominciate a Liverpool le riprese del film Tolkien, biopic dedicato al famosissimo autore de Il signore degli anelli e Lo hobbit.
      Nicholas Hoult reciterà nei panni dello scrittore, mentre troveremo Lily Collins in quelli della moglie Edith Bratt. Il film, scritto da David Gleeson, è diretto da Dome Karukosi.



    Prossime uscite in Italia;
    • La casa editrice Jo March si sta impegnando nella pubblicazione di alcune opere poco note in Italia di Lucy Maud Montgomery, autrice canadese conosciutissima per Anna dai capelli rossi.
      Dopo la pubblicazione di Il castello blu infatti prossimamente uscirà anche Jane di Lantern Hill.
    • Piemme pubblicherà a Febbraio 2018 La nemica del re di Candace Robb;
    • Per il mese di Marzo è prevista l'uscita di Ti aspetto da sempre di Ava Dellaira, edito Sperling & Kupfer;
    • Dalla sabbia e dalla polvere di Amy Harmon uscirà per Newton Compton a Marzo del prossimo anno;
    • Warcoss di Marie Lu dovrebbe uscire per Piemme nel mese di Aprile 2018;
    • Nel 2018 uscirà per Mondadori il secondo volume della serie Carve the Mark di Veronica Roth in contemporanea con gli USA. Il titolo è ancora da definire;
    • Altra pubblicazione attesissima per il 2018 sarà sicuramente quella di Strange the Dreamer, ultima opera di Laini Taylor che arriverà da noi per Fazi Editore;
    E per oggi è tutto, lettori cari.
    Alla prossima!

    lunedì 6 novembre 2017

    Libri al Cinema e in TV #1: La ragazza nella nebbia

    Cari visitatori della Tana,
    benvenuti al primo appuntamento con Libri al Cinema e in TV, rubrica che da oggi sostituisce Dal libro al film, così da ricomprendere nella stessa rubrica non solo gli adattamenti cinematografici ma anche quelli televisivi - che così non saranno più trattati in Roba da lettori.

    Voglio inaugurare questa nuova rubrica parlandovi dell'ultimo film che ho visto al cinema qualche giorno fa, La ragazza nella nebbia, scritto e diretto da Donato Carrisi e tratto dal suo romanzo omonimo.
    Come sempre, prima scopriamo meglio il romanzo.

    IL LIBRO


    La ragazza nella nebbia
    di Donato Carrisi

    Longanesi, 2015
    373 pagine
    Link Acquisto

    La notte in cui tutto cambia per sempre è una notte di ghiaccio e nebbia ad Avechot, un paese rintanato in una valle profonda fra le ombre delle Alpi. Forse è stata proprio colpa della nebbia se l'auto dell'agente speciale Vogel è finita in un fosso. Un banale incidente. Vogel è illeso, ma sotto shock. Non ricorda perché è lì e come ci è arrivato. Eppure una cosa è certa: l'agente speciale Vogel dovrebbe trovarsi da tutt'altra parte, lontano da Avechot. Infatti, sono ormai passati due mesi da quando una ragazzina del paese è scomparsa nella nebbia. Due mesi da quando Vogel si è occupato di quello che, da semplice caso di allontanamento volontario, si è trasformato prima in un caso di rapimento e, da lì, in un colossale caso mediatico. Perché è questa la specialità di Vogel. Non gli interessa nulla del dna, non sa che farsene dei rilevamenti della scientifica, però in una cosa è insuperabile: manovrare i media. Attirare le telecamere, conquistare le prime pagine. Ottenere sempre più fondi per l'indagine grazie all'attenzione e alle pressioni del "pubblico a casa". Santificare la vittima e, alla fine, scovare il mostro e sbatterlo in galera. Questo è il suo gioco, e questa è la sua "firma". Perché ci vuole uno come lui, privo di scrupoli, per far sì che un crimine riceva ciò che gli spetta: non tanto una soluzione, quanto un'audience. Sono passati due mesi da tutto questo, e l'agente speciale Vogel dovrebbe essere lontano, ormai, da quelle montagne inospitali. Ma allora, cosa ci fa ancora lì?

    IL FILM

    Cominciamo come sempre a parlare del film partendo dai dati tecnici.
    Prodotto da Medusa Film, Colorado Film e Gavila (casa di produzione fondata dallo stesso Donato Carrisi), La ragazza nella nebbia è stato sceneggiato e diretto da Donato Carrisi.
    Il soggetto della storia era nato proprio come sceneggiatura per un film, ma prima di essere portato sul grande schermo era diventato un romanzo - uno dei miei preferiti della produzione di questo autore, tra l'altro - per poi raggiungere finalmente la sua destinazione originale: il cinema.
    Il film è stato distribuito nelle sale italiane il 26 Ottobre scorso.

    Il cast comprende nomi molto noti del cinema italiano, tra cui spicca, nei panni dell'ispettore Vogel, Toni Servillo.
    Accanto a lui Jean Reno interpreta il dottor Flores e Alessio Boni il professor Martini, mentre troviamo Lorenzo Richelmy nei panni del giovane Borghi e Antonio Gerardi in quelli dell'avvocato Giorgio Levi.


    Questo era sicuramente il film che aspettavo di più per questa seconda parte dell'anno. A dirla tutta, lo attendevo si da quando ne è iniziata la produzione, perché ho amato moltissimo il romanzo e sapendo che il film sarebbe stato diretto dallo stesso autore, non potevo che essere super entusiasta.
    Le mie aspettative, come potrete immaginare, erano alle stelle e devo dire che non sono state affatto deluse. 
    Prima di tutto, per le bellissime atmosfere del romanzo, che sono state ricreate alla perfezione. C'è la nebbia, c'è la tensione, ci sono le bellissime musiche che sottolineano le diverse intensità ed emozioni dei momenti di questa storia. 
    Tra i pregi di questa produzione, c'è ovviamente un cast davvero eccelso.
    Per quanto riguarda il protagonista, l'ispettore Vogel, me lo immaginavo più giovane di Servillo, ma questo attore non si discute: riesce a bucare lo schermo praticamente in qualsiasi ruolo.
    Nei panni di Vogel riempie la scena e riesce a rispecchiare a pieno questo personaggio. Si tratta di un ispettore con la vocazione dello spettacolo, che sa bene che per scovare il mostro che ha ucciso Anna Lou deve sfruttare i media a suo vantaggio, e Servillo riesce magistralmente a far trasparire ogni pensiero, ogni emozione, ogni intenzione di Vogel.
    Indubbiamente altrattanto di livello è l'interpretazione di Alessio Boni, che nei panni dell'ambiguo professor Martini trasmette tutta l'inquietudine di questo personaggio, che sin da quando compare sulla scena risulta enigmatico.
    Anche Jean Reno riesca a ritagliarsi la sua fetta di spazio in questa produzione, ma rispetto al romanzo forse il suo è proprio il personaggio che rimane più in ombra e di cui meno si comprende il valore se non sul finale.
    Sulla trama, non mi dilungherò. Ci sono stati dei piccoli tagli per i quali mi sono dispiaciuta, ma nel momento in cui un romanzo viene trasposto, a qualcosa si deve pur rinunciare.
    Nel complesso, posso dire che questo adattamento mi è piaciuto molto e che è stato sicuramente all'altezza delle mie aspettative.
    Carrisi come esordiente alla regia mi ha sicuramente convinta ed il suo tocco si percepisce nella struttura di questo film, che mantiene l'impronta del romanzo (ed è ovvio che non poteva essere altrimenti).
    Film sicuramente promosso e che vi consiglio di vedere, perché è sicuramente uno di quei film per lettori che non potete perdervi.


    E per oggi è tutto, lettori cari.
    Alla prossima!

    venerdì 3 novembre 2017

    Friday News #106

    Cari visitatori della Tana, 
    benvenuti ad un nuovo appuntamento con Friday News, la rubrica del Venerdì tutta dedicata alle notizie più interessanti che ci arrivano direttamente dal mondo dei libri.
    Pronti a scoprire quelle della settimana appena trascorsa?

    Cover reveals;

    • Il 16 Novembre Rizzoli pubblica Il cielo è ovunque di Jandy Nelson, che era arrivato in Italia dversi anni fa per Fazi Editore;
    • Ancora un'uscita per Rizzoli: Stregati danna notte di Lauren Gibaldi, traduzione di The Night We Said Yes, esce il 9 Novembre;



    Quali autori, quali libri;
    • Gayle Forman, già autrice della duologia di grade successo in Italia Resta anche domani, è al lavoro su un nuovo romanzo dal titolo I have lost my way, un altro YA in uscite negli USA a Marzo 2018. Potete leggerne la trama a questo link;
    • Anche Colleen Hoover è alle prese con un nuovo lavoro: il titolo del suo prossimo romanzo è All Your Perfects ed uscirà negli USA a Luglio 2018.
      Ancora nessuna anticipazione sulla trama, ma se volete tenere la scheda goodreada sott'cchio, la trovate a questo link.
    • Raibow Rowell, dopo Runaways, scriverà un altra graphic novel. Al momento l'autrice infatti è al lavoro su Pumpkinheads, che non uscirà prima del 2019. Anche in questo caso vi lascio il link alla scheda goodreads;

    Novità sugli adattamenti;
    • Netflix ha ascuistato di diritt per la produzione di Dorothy e Alice, una sceneggiatora scritta da Justin Merz sull'immaginaria amicizia tra due personaggi letterari molto amati: Dorothy da Il mago di Oz e Alice da Alice Nel Paese delle Meraviglie.
      Per saperne di più, leggete questo articolo.
    • Altra novità direttamente da casa Netflix arriva per Amleto. Sì, proprio l'Amleto di Shakespeare che sarà riadattato in chiave moderna e ambientato nella Londra dei nostri giorni.
      Il protagonista sarà inerpretato dall'attore fresco di Emmy Riz Ahmed.
    • Grazie a EW Online possiamo vedere trenta secondi di Love, Simon, film tratto dal bestseller di Becky Albertalli Non so chi sei, ma io sono qui.
      Per il video, seguite questo link.
    • Dal 21 Novembre sarà distribuito attraverso il canale streaming Hulu la serie Runaways, tratta dalla serie a fumetti della Marvel.
      Ecco il trailer esteso:


    Prossime uscite in Italia;
    • A Gennaio prossimo uscirà per DeA un nuovo YA dal titolo The Fandom. L'autrice è Anna Day;
    • Piemme ristamperà, a partire dal mese di Gennaio 2018, la serie Delirium di Lauren Oliver;
    • È apparsa online la scheda del prossimo romanzo di Alice Basso. Il titolo sarà La scrittrice del mistero e secondo le prime notizie dovrebbe uscire per Garzanti a Marzo 2018;
    E per oggi è tutto, lettori cari.
    Alla prossima!

    lunedì 30 ottobre 2017

    Recensione di "Le strane logiche dell'amore" - Tania Paxia

    Cari visitatori della Tana, 
    cominciamo la settimana con una nuova recensione. Oggi voglio parlarvi di Le strane logiche dell'amore, romanzo di Tania Paxia che ero curiosa di leggere da qualche tempo.

    Dopo aver sbarcato il lunario come romanzo autopubblicato, Le strane logiche dell'amore è stato pubblicato da Newton Compton a Maggio di quest'anno. Il prezzo è di € 9,90 per il cartaceo, mentre l'ebook costa € 0,99.
    Potete acquistarlo su Amazon cliccando su questo link.

    TRAMA
    Cameo Pink MacKenzie ha sangue inglese e americano nelle vene, ventisei anni, e vive in un monolocale a Londra insieme al suo adorato cane Flash. Per pagarsi l’affitto dà una mano alla madre nella sala da tè di Notting Hill, ma la sua vera passione sono i libri e dedica la maggior parte del tempo a recensirli sul suo blog Another book in the wall, ormai seguitissimo. Purtroppo, oltre alla cronica mancanza di lavoro, nella sua vita il vero assente è l’amore. Chase, otto mesi fa, l’ha lasciata per una ragazza svedese, e si è pure trasferito in Scandinavia. Da allora, il deserto. Se non fosse che la sua attenzione ricade sulla copia che una casa editrice le manda in anteprima per una recensione, e la foto dello scrittore esordiente ritratto in copertina la colpisce come non le succedeva da tempo. Qualche sera dopo, a un concerto a cui ha accompagnato un’amica, per errore rovescia un bicchiere di birra addosso a un tipo, in cui riconosce il ragazzo del libro. Ma nei giorni seguenti troppe cose intorno a quel romanzo e al suo autore non quadrano e per Cameo diventerà quasi un’ossessione scoprire cosa si nasconde dietro al misterioso Tristan Moseley…

    LA MIA OPINIONE
    In questo periodo riesco a leggere molto poco ed ero alla ricerca di una lettura leggera, che mi tenesse compagnia per qualche ora senza troppe complicazioni eccessive.
    Le premesse di Le strane logiche dell'amore sembravano proprio ideali, anche e soprattutto perché io e la protagonista del romanzo condividiamo lo stesso hobby.

    Cameo Pink MacKenzie è una blogger letteraria, che in attesa del lavoro dei suoi sogni vive in un monolocale a Londra insieme a Flash, il suo fedele basset hound e lavora nella sala da té della sua mamma hippie, a cui deve il nome decisamente sui generis.
    Oltre al lavoro, manca un'altra cosa nella vita di Cameo: l'amore. Da otto mesi convive con il suo cuore spezzato da Chase, che l'ha lasciata per seguire una stangona svedese.
    Ma due novità piombano improvvisamente nella vita di Cameo, quasi contemporaneamente: un romanzo da recensire in anterima esclusiva, scritto dall'emergenete Tristan Moseley ed il matrimonio della cugina Nancy da organizzare in tempi record.
    Cameo non riesce a staccarsi dalle pagine del romanzo di Tristan, ma proprio quando è pronta per scrivere la sua recensione, scopre che il romanzo è stato attribuito ad un'autrice ben più famosa.
    Curiosissima di scoprire la verità sulla questione, Cameo comincia ad indagare, ritrovandosi improvvisamente ingarbugliata in una rete fatta di piccole bugie e pedianamenti da cui uscire fuori sarà sempre più difficile...

    La storia ci viene raccontata in prima persona da Cameo e si tratta indubbiamente di una storia divertente, una piccola commedia degli errori che mi ha fatto sorridere, ma che ha anche dei piccoli difetti.
    Mi sono trovata per alcuni aspetti molto in sintonia con la protagonista per il fatto che condividiamo gli stessy hobby, ed è stato simpatico ritrovarmi in molti dei suoi comportamenti. Essere delle lit-blogger ci porta a condividere tutte lo stesso entusiasmo e le stesse piccole manie quando si tratta di libri.
    Purtroppo però troppo spazio è dedicato a ciò che Cameo Pink fa, piuttosto che a ciò che è. 
    A partire dalla protagonista tutti i personaggi sono poco approfonditi, anche se hanno dei contorni ben delineati. Il romanzo infatti è in gran parte costituito da un susseguirsi di azioni descritte nei minimi particolari, che a volte diventano superflui, come nel caso dell'organizzazione del matrimonio di Nancy, di cui veniamo a sapere davvero troppo.
    Proprio per questo nel romanzo si alternano momenti molto scorrevoli con altri un po' più complessi da superare, che portano ad un finale che mi è sembrato piuttosto affrettato.
    Tristan è indubbiamente un personaggio affascinante e sin da quando è entrato in scena su di lui avevo grandi aspettative, ma devo dire che anche quando la storia comincia a diventare più romantica non mi ha emozionata come immaginavo.

    Le strane logiche dell'amore è stata sicuramente una lettura leggera, una storia carina ma con del potenziale che poteva essere sicuramente essere sfruttato in maniera migliore. 


    Il mio voto per questo romanzo è di tre riccetti!

    venerdì 27 ottobre 2017

    Friday News #105


    Cari visitatori della Tana,
    benvenuti ad un nuovo appuntamento con Friday News e tutte le notizie librose della settimana.
    Pronti a scoprire quelle più interessanti?

    Cover reveals;

    • Tre60 comincerà a pubblicare, a partire dal prossimo 2 Novembre, la serie Midnight Texas di Charlaine Harris. Si parte con il primo volume, La città della notte;
    • Arriva il 15 Novmbre il terzo volue della serie Rebel di Alwyn Hamilton, La nuova alba.
    Novità sugli adattamenti;
    • La consolidata coppia di sposi formata da Sam e Aaron Taylor-Johnson, rispettivamente regista e attore, unirà le forze per lavorare ad un progetto molto ambizioso: l'adattamento cinematografico di In un milione di piccoli pezzi di James Frey, che sarà prodotto da Warner Bros.
    • Mark Ruffalo, famosissimo per il suo ruolo di Hulk nei film Marvel, produrrà una serie TV di otto episodi basata sul romanzo del 1998 I kmow this much is true di Wally Lamb, inedito in Italia. La serie andrà in onda sul canale americano HBO;
    • Nei giorni scorsi è stata pubblicata la prima foto dal set di Little Women, film basato sul celeberrimo classico Piccole donne di Louisa May Alcott.
      Nella foto vediamo Maya Hawke (Jo)  Willa Fitzgerald (Meg), Annes Elwy (Beth) e Kathryn Newton (Amy).
      All'adattamento prenderanno parte anche Angela Lansbury nel ruolo di Zia March e Michael Gambon in quello del vicino di casa Mr. Laurent.


    Prossime uscite in Italia;
    • Il 21 Novembre esce per DeA la trilogia Divergent di Veronica Roth in volume unico;
    • Prossimamente Rizzoli pubblicherà The 100: Rebellion, quarto volume della serie omonima di Kass Morgan;
    • Voci di corridoio riferiscono che Mondadori potrebbe pubblicare Queen of Shadows di Sarah J. Maas, quarto volume della serie Throne of Glass, nei primi mesi del 2018;
    • Altra uscita da segnare per l'inizio del 2018 è il secondo volume della serie La lettrice di traci Chee. Il libro dei segreti uscirà a Marzo per Newton Compton;
    • L'ultimo volume della serie Snow Like Ashes di Sara Raasch dovrebbe uscire per Mondadori a Febbraio 2018 e avrà il titolo Gelo come notte. Vi ricordo che il secondo volume, Ghiaccio come fuoco, uscirà il 5 Dicembre;
    E per oggi è tutto, lettori cari.
    Alla prossima!


    mercoledì 25 ottobre 2017

    Top Five Wednesday #17: Cinque romanzi non-horror che mi hanno messo comunque paura


    Cari visitatori della Tana,
    vi do il benvenuto ad una nuova Top Five, che anche oggi resta in pieno tema halloweeniano. Vi elencherò infatti cinque romanzi non horror che mi hanno messo paura.
    Curiosi di scoprirli?


    Dieci piccoli indiani di Agathe Christie
    Se avete letto questo romanzo o visto anche soltanto la miniserie TV, sicuramente capirete perché Dieci piccoli indiani mi abbia terrorizzata. 
    È erroneamente considerato un romanzo per ragazzi, per questo lo lessi la prima volta quando avevo circa quattoridici anni. Il risultato? Ho dovuto finirlo in una notte perché ero in ansia per scoprire l'evoluzione della storia ed il vero colpevole dei terribili omicidi.


    Marina di Carlos Ruiz Zafòn
    Eh sì, anche uno dei mieri romanzi preferiti di sempre mi ha messo un po' paura. 
    Ci sono infatti delle scene che riguardano la piccola indagine che conducono Oscàr e Marina che per la loro ambientazione e per i ritrovamenti che fanno...sì, fanno davvero rabbrividire.


    Hunger Games di Suzanne Collins
    Forse sono strana io, ma davvero a me la trilogia Hunger Games di Suzanne Collins a tratti ha messo davvero paura, sia per le lotte all'ultimo sangue che mi hanno fatto temere davvero per i miei personaggi preferiti, sia per il clima di ansia creato dai continui colpi di scena dettati da Snow e poi dalla Coin che muovono i fili dell'azione.


    Il suggeritore di Donato Carrisi
    Sul fatto che Donato Carrisi scriva dei meravigliosi thriller ci sono pochi dubbi. A distanza di qualche anno dalla sua uscita, però, Il suggeritore resta ancora il mio preferito. Un thriller rcco di colpi di scena e decisamente da brividi!


    La serie Il trono di spade di George R.R. Martin
    Ditemi voi se questa serie, sotto molti punti di vista, non è da brividi.
    Beh, prima di tutto lo è per la mole di pagine, che non è certo leggera, ma non si scherza nemmeno sul contenuto: un numero indefinito di personaggi in scena, la morte che è sempre in agguato per tutti quanti, sangunose battaglie che costellano tutta la trama...insomma, Martin non ci da proprio tregua!


    E per oggi è tutto, lettori cari.
    Quali sono invece i non-horror che a voi hanno messo paura? Fatemelo sapere in un commento!

    Alla prossima. 





    venerdì 20 ottobre 2017

    Friday News #104

    Cari visitatori della Tana,
    benvenuti ad un nuovo appuntamento con Friday News, la rubrica interamente dedicata, come sapete, alle novità dal fronte libresco. 
    Le news della settimana appena trascorsa le scopriamo subito!

    Cover reveals;

     
    • Il secondo romanzo della serie Three Dark Crowns di Kendare Blake esce il 3 Aprile 2018 negli USA.
      In Italia invece avremo il primo volume, La battaglia delle Tre Corone il 2 Novembre.


    Quali autori, quali libri;
    • Nei giorni scorsi è stato rivelato il titolo del romanzo YA su Catwoman che Sarah J. Maas ha scritto per il progetto sui supereroi. Si chiamerà Catwoman: Soulstealer ed uscirà nell'estate 2018.


    Prossime uscite in Italia;
    • LSWR Edizioni pubblicherà il 25 Ottobre il secondo volume della serie The Glittering Court di Richelle Mead, Midnight Jewel;
    • Newton Compton continuerà a pubblicare i romanzi di A.G. Howard: in arrivo anche i Italia per il 2018 c'è anche Roseblood, il retelling de Il fantasma dell'opera che ha avuto molto successo oltreoceano;
    • Novità anche in casa Leggereditore: The Winner's Crime di Marie Rutkoski,secondo volume della serie The Winner's Curse, uscirà a Gennaio 2018;
    • Altra uscita da segnare prossimamente sul nostro calendario è Dalla sabbia e dalla polvere, romanzo storico di Amy Harmon che sarà pubblicato da Newton Compton.
    • A Marzo 2018 arriverà in libreria anche il nuovo romanzo di Anna Premoli, dal titolo È solo una questione d'amore.
    • Piemme pubblicherà, probabilmente nei primi mesi del 2018, Warcross di Marie Lu;
    E per oggi è tutto, lettori cari!
    Alla prossima.

    mercoledì 18 ottobre 2017

    Top Five Wednesday #16: Romanzi con le mie creature fantastiche/paranormali preferite


    Cari visitatori della Tana,

    benvenuti ad una nuova Top Five, che anche questo Mercoledì vi terrà compagnia. 
    Oggi parliamo di creature fantastiche e paranormali: curiosi di conoscere le mie preferite?



    Le chimere dalla trilogia La chimera di Praga di Laini Taylor
    Quella de La chimera di Praga è indubbiamente una delle mie serie di romanzi urban fantasy preferite, anche perché Laini Taylor parla di creature originali in questa trilogia: le chimere, creature mitologiche e antichissime, affascinanti quanto pericolose, che sono da secoli in guerra contro gli angeli.

      

    Gli angeli bastardi dalla duologia Angelize di Aislinn
    Gli angeli sono creature che nel mondo dei romanzi urban fantasy compaiono spesso, ma di certo non nel modo unico ed originale in cui ne parla Aislinn in questa duologia: angeli caduti che decidono di scendere sulla Terra non per amore di qualcuno, ma perché desiderano con ogni fibra del loro essere vivere, vivere davvero, anche a costo di uccidere.

    I faerie dalla serie A Court of Thorns and Roses di Sarah J. Maas
    Sarah J. Maas inserisce molte creature magiche nelle sue storie, ma soprattutto parla di faeries, antichissime creature magiche che descrive benissimo già sin dal primo volume della serie ACOTAR, in cui questi vivono separati dal mondo degli umani in un regno diviso in quattro corti molto diverse tra loro per regole e usanze.


    I lunari dalle Cronache Lunari di Marissa Meyer
    Nella serie delle Cronache Lunari di Marissa Meyer incrociamo tante creature di fantasia, dai cyborg ai lupi mannari, ma sicuramente le creature più interessanti sono i lunari, popolo che vive, appunto, sulla Luna e che è dotato del potere della manipolazione della mente.


    I vampiri dalla serie Theologia di Alaisse Amehana
    Creature comuni nei romanzi urban fantasy, i vampiri. Certo però non posso negare che nel primo volume della sua nuova serie, Alaisse dia un tono tutto nuovo a queste creature, che sono sicuramente meno perfette e scintillanti rispetto a quelli incontrati in Twilight, meno fighi ed impegnati nei corsi scolastici come quelli di Vampire Academy e sicuramente meno crudeli di Lestat e compagnia di Intervista col vampiro.
    Alaisse ha elaborato dei vampiri che hanno dei tratti simili a molti dei vampiri della letteratura precedente, ma che trovano anche un posto tutto loro, in un mondo di sotto tutto italiano che si nasconde tra i palazzi di Torino.


    E per oggi è tutto, lettori cari.
    Quali sono invece le vostre creature fantastiche preferite? Sbizzarritevi pure nei commenti!

    Alla prossima.